SAMSUNG GALAXY S8

Accessori

Samsung Galaxy S8, come tutti i top di gamma che si rispettino, dovrebbe continuare una tradizione che vuole numerosi accessori a suo corredo. Oltre a quelli già visti in passato su modelli analoghi, come screen protector, cover di ogni tipo (clear cover, clear view cover, keyboard cover e LED view cover), dovrebbe esserci anche una custodia particolarmente elegante, realizzata in Alcantara. Non mancherebbero nemmeno dei battery pack ed una dock multimediale, che dovrebbe semplificare la connessione allo smartphone di dispositivi esterni (e viceversa).

Due accessori in particolare rivestono notevole interesse: una ipotetica cover con S Pen, segno che Galaxy S8 potrebbe integrare nel display la tecnologia adatta a farla funzionare, diventando in pratica un surrogato della serie Note, e degli auricolari wireless per competere con gli Air Pods di Apple. Questo non significa però che sarà abbandonato il jack audio

Samsung Galaxy S8, S8+ (Plus) o S8 edge?

Negli ultimi due anni, a partire da Galaxy S6, Samsung ha sempre affiancato una variante “edge” a quella regolare dello smartphone, e così abbiamo avuto sia Galaxy S6 edge (in realtà c’è stato anche Galaxy S6 edge+) che Galaxy S7 edge. Verrebbe quindi logico pensare che ci sarà anche un Galaxy S8 edge, ma se avete letto quanto riportato in precedenza, saprete che al momento non è così scontato, dato che i due modelli previsti potrebbero essere entrambi con lati curvi, o comunque con un form factor particolare, tanto che al momento non possiamo fare troppe assunzioni in merito. I nomi più accreditati sono ormai Galaxy S8+ e Galaxy S8, come conferma il logo trapelato che riportiamo qui sotto.

 

È solo un fatto anagrafico, ma in ogni caso non pensiamo che Samsung vorrà rinunciare alla semplicità del nome Galaxy S8 “secco”, senza altri suffissi. Resta quindi da capire come si chiamerà l’ulteriore variante del prossimo top di gamma coreano, che immancabilmente andrà ad accompagnarlo, ed S8 Plus resta per ora il nome più accreditato. Finora sono trapelati solo due numeri di modello, SM-G950 ed SM-G955.

Ultime Notizie

Quasi ogni giorno si affacciano sulla scena nuove informazioni/rumor su Samsung Galaxy S8, che spesso sono basate più su delle supposizioni che non su prove concrete a loro sostegno. Tra queste annoveriamo l’impiego della tecnologia Bluetooth 5.0, che dovrebbe garantire maggiore portata e più grande autonomia, ma si parla anche di un lettore di impronte posto sul retro, casomai quello integrato sotto al display non fosse disponibile. In ogni caso, qui sotto, trovate tutti gli articoli che abbiamo scritto al riguardo, dal più recente in poi, in modo che possiate approfondire eventuali argomenti di vostro interesse.

Nonostante manchino ancora diversi mesi al lancio, si è già verificata una grande escalation in termini di specifiche, con ipotesi di ben 8 GB di RAM (cui sinceramente non crediamo) ed una dimensione del display che è oscillata un po’ in tutto quello che è compreso tra i 5 ed i 6,2”. Come già detto nei paragrafi relativi, ci aspettiamo invece che le due varianti di Galaxy S8, che probabilmente saranno entrambe edge, siamo una intorno ai 5,7 pollici e l’altra intorno ai 6,2, ma la misura esatta resta ancora un mistero.

C’è inoltre chi azzarda che Google potrebbe ostacolare l’adozione dell’assistente vocale Bixby, ma anche questa ipotesi non ci convince, dato che in passato non c’è mai stato segno di alcun problema simile e considerando che altre fonti, più affidabili, insistono sulla presenza di questo software, che tra l’altro è stato confermato anche da Samsung.

Più passa il tempo comunque, e più viene ribadita l’assenza sia del tasto home che dei pulsanti soft-touch al suo fianco, sostituiti da tasti a schermo, ed a vantaggio di un maggiore spazio per il display. Interessante poi l’ipotesi che Galaxy S8 possa supportare la S Pen, trasformandolo in una alternativa alla serie Note.

Tra le possibili novità più interessanti, va annoverata senz’altro la Desktop Experience, una modalità attivabile solo collegando lo smartphone ad un monitor esterno, che in pratica lo trasforma in un PC, con app eseguite in finestra ed in multitasking. Ovviamente ci sarà bisogno di una tastiera e di un mouse da accoppiare allo smartphone per sfruttare correttamente questa modalità, ma il suo fascino è innegabile, ed è più o meno così che potrebbe apparire:

Un dettagliato report di The Guardian ha poi confermato ulteriormente la presenza di questa modalità, chiamata DeX, Desktop Extension. Nome a parte, mancano dettagli precisi sul suo funzionamento, anche se in linea di massima è tutto piuttosto intuibile.

A parte tutto, sembra che anche quest’anno Samsung punterà di più sul modello più caro, ovvero Galaxy S8 Plus, che secondo l’azienda coreana dovrebbe attrarre maggiore clientela. Dopo il fiasco di Galaxy Note 7 e considerando i prezzi molto elevati, non siamo del tutto convinti che sarà così, ma questo solo il tempo ce lo dirà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *